Internet Encyclopedia of Philosophy

IEP

The Internet Encyclopedia of Philosophy è una risorsa nata in ambito accademico sotto la supervisione dei ricercatori statunitensi James Fieser (University of Tennessee at Martin) e Bradley Dowden (California State University, Sacramento).

Si tratta di un dizionario enciclopedico online dedicato alla filosofia e redatto da un’organizzazione non profit che invita studiosi universitari a offrire il loro contributo alla comunità scientifica internazionale senza fini di lucro.

Gli studiosi di tutto il mondo sono invitati a partecipare alla redazione delle voci mancanti e alla revisione o integrazione di quelle già esistenti (leggi: Desidered articles e Submissions).

I contributi degli autori sono sottoposti a un’accurato processo di peer-review.

The Internet Encyclopedia of Philosophy (IEP) (ISSN 2161-0002) was founded in 1995 as a non-profit organization to provide open access to detailed, scholarly information on key topics and philosophers in all areas of philosophy. The Encyclopedia receives no funding, and operates through the volunteer work of the editors, authors, volunteers, and technical advisers.

The purpose of the IEP is to provide detailed, scholarly information on key topics and philosophers in all areas of philosophy. The Encyclopedia’s articles are written with the intention that most of the article can be understood by advanced undergraduates majoring in philosophy and by other scholars who are not working in the field covered by that article. The IEP articles are written by experts but not for experts in analogy to the way the Scientific American magazine is written by scientific experts but not primarily forscientific experts.

The submission and review process of articles is the same as that with printed philosophy journals, books and reference works. The authors are specialists in the areas in which they write, and are frequently leading authorities. Submissions are peer reviewed by specialists according to strict criteria.

URL: <http://www.iep.utm.edu>

Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese: 1919-1945

Il dizionario biografico Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese contiene circa ventimila biografie di antifascisti, partigiani e vittime del fascismo, nati nella provincia di Bologna o ivi residenti nel 1943, nonché di coloro che hanno militato, pur essendo nati o residenti anagraficamente altrove, in formazioni partigiane bolognesi.

Le biografie riguardano circa 12.000 partigiani e patrioti, 6.000 antifascisti le cui schede sono depositate nel Casellario politico centrale dell’Archivio di Stato di Roma, e poi ancora ebrei perseguitati, civili uccisi per rappresaglia dai nazi-fascisti, garibaldini di Spagna e militari che hanno fatto la Resistenza in Jugoslavia, Grecia, Francia, ecc. Tutte le biografie terminano il 21 aprile 1945, giorno della liberazione di Bologna.

Il dizionario è a cura di Alessandro Albertazzi, Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri. Hanno collaborato al progetto l’Istituto per la storia della resistenza e della società contemporanea nella provincia di Bologna “Luciano Bergonzini”, l’Istituto per la Storia di Bologna, il Comune di Bologna, la Regione Emilia Romagna,

La consultazione è possibile attraverso una ricerca alfabetica su una serie di file .pdf.

URL: <http://www.comune.bologna.it/iperbole/isrebo/strumenti/strumenti.php>

Biographie-Portal: ricerca integrata sui repertori biografici di Germania, Austria e Svizzera

Il Portale biografico (Biographie-Portal) è il risultato di una collaborazione tra la Biblioteca di Stato della Baviera (Bayerische Staatsbibliothek), la Commissione storica presso l’Accademia bavarese delle scienze (Historische Kommission bei der Bayerischen Akademie der Wissenschaften), l’Accademia austriaca delle scienze (Österreichische Akademie der Wissenschaften) e la Fondazione Dizionario storico della Svizzera. Il portale rende accessibili, attraverso un indice comune:

Complessivamente il portale permette di consultare oltre 100.000 biografie che riguardano tutti gli ambiti sociali e quasi tutte le epoche della storia tedesca, austriaca e svizzera. In futuro si prevede l’integrazione di altre opere biografiche di riferimento nazionali e regionali. L’indice completo dei dizionari può essere interrogato secondo i seguenti criteri:

  • nome e cognome (incluse varianti e pseudonimi)
  • anno di nascita e/o di morte
  • professione

URL: <http://www.biographie-portal.eu/it>

Dizionario biografico del socialismo spagnolo

La Fondazione Pablo Iglesias cura la realizzazione del Dizionario biografico del socialismo spagnolo.

Il dizionario copre il periodo che va dalla fondazioine del Partito socialista operaio spagnolo, nel maggio 1879, fino alla restaurazione della democrazia in Spagna nel giugno 1977.

Il dizionario contiene 12.771 voci (dato di aprile 2012).

La Fundación Pablo Iglesias ha puesto en marcha la elaboración del Diccionario Biográfico del Socialismo Español. El presente diccionario abarca el movimiento socialista en España desde la fundación del Partido Socialista Obrero Español , en mayo de 1879, hasta el restablecimiento de la democracia en España en junio de 1977 tras la celebración de las primeras elecciones generales desde 1936.

Este proyecto se desarrolla por especialistas de la Fundación Pablo Iglesias y de diversas universidades españolas junto con un elevado número de colaboradores que participan en el desarrollo del mismo. Sin embargo, se trata de un proyecto abierto a todos los investigadores y estudiosos del movimiento socialista en España. Aquellas personas interesadas en colaborar en la elaboración de este diccionario pueden consultar la forma de hacerlo en el menú “Colabora con el proyecto”. Su aportación nos puede ayudar a todos a completar la historia del socialismo español.

En la sección noticias de este portal se pueden localizar todas las actividades y noticias relacionadas con el desarrollo del proyecto, información sobre actividades relacionadas con el Diccionario así como documentos e investigaciones relacionadas con el mismo.

URL: <http://diccionariobiografico.psoe.es>

Dizionario delle donne dell’Ancien Régime

Il Dictionnaire des femmes de l’Ancien Régime è un repertorio biografico a cura del SIEFAR - Société Internationale pour l’Etude des Femmes de l’Ancien Régime.

Ogni voce del dizionario (vedi l’elenco delle voci) è suddivista in due parti: la parte “moderna”, redatta dai collaboratori del progetto, e/o la parte “antica”, che riporta le informazioni di repertori biografici pubblicati dopo il XVI secolo (vedi l’elenco dei repertori).

Le Dictionnaire des Femmes de l’Ancienne France comprend deux types de notices :

  • des notices “modernes” constituant un nouveau dictionnaire, réalisé depuis 2002 par des auteurs modernes sous l’égide de la SIEFAR ;
  • des notices “anciennes”, issues d’ouvrages publiés depuis le XVIe siècle.

A chaque nom de femme répertorié correspondent donc

  • une notice moderne (terminée, en cours ou en attente de réalisation) et/ou
  • une ou plusieurs notices extraites d’ouvrages anciens. Voir Index des dictionnaires anciens.

L’index des personnages a été créé selon des principes d’indexation. Voir l’Index des personnages.

La nouvelle version 2010 du dictionnaire a pu être réalisée grâce au soutien de l’Institut Universitaire de France.

URL: <http://www.siefar.org/dictionnaire/fr/Accueil>

Dictionnaire topographique de la France

Sul sito della CTHS - Comité des travaux historiques et scientifiques è disponibile la versione digitale del Dictionnaire topographique de la France (Dizionario topografico della Francia), che contiene tutti i toponimi antichi e moderni.

Numérisés par la BnF, la mise en ligne des dictionnaires topographiques sur le site du CTHS démultiplie les possibilités de recherche : elle peut se faire à partir de la forme ancienne (latine et française) ou actuelle, permettant d’identifier aisément les noms de lieux rencontrés dans les documents mais surtout, permettra au chercheur et au curieux de disposer d’un fonds documentaire couvrant l’ensemble du territoire français. Il sera possible de trouver toutes les occurrences du même toponyme, signalées par le numéro du département où elles sont attestées.

URL: <http://cths.fr/topo/accueil.php>

Archivi Larousse: enciclopedie e dizionari tematici gratis online

Sul sito della casa editrice francese Larousse sono consultabili gratuitamente l’annuario Les Journaux de l’année (disponibili i numeri dal 1966 al 2003) e una serie di enciclopedie e dizionari tematici:

URL: <http://www.larousse.fr/archives>

Du Cange, Glossarium mediæ et infimæ latinitatis: edizioni consultabili online

Il Glossarium ad scriptores mediae et infimae latinitatis, pubblicato per la prima volta nel 1678 in 3 volumi in folio, è ancora uno strumento indispensabile ai linguisti e agli storici che si occupano di media e bassa latinità; l’opera è nota agli studiosi appunto come “il Du Cange” per antonomasia. La banca dati consultabile online che qui segnaliamo è basata sull’edizione in 10 volumi curata da Leopold Favre (1883-1887).

La versione digitale del Glossarium fa parte della Biblioteca digitale dell’École des chartes della Sorbona di Parigi (ELEC – Éditions en ligne de l’École des chartes).

Le Du Cange est un important glossaire de la langue médiévale quoique peu systématique. Il s’y trouve des citations en latin, en ancien français, ainsi qu’en grec (et parfois même en arabe écrit avec l’aphabet hébreu). L’interface de cette édition électronique permet de l’explorer par les entrées principales, en latin, mais aussi par les entrées du glossaire français, donné en annexe avec de nombreux renvois sur le Glossarium. Un moteur de recherche en perfectionnement continu tente d’améliorer la consultation approfondie.

Una riproduzione facsimilare di un’edizione precedente del Du Cange, pubblicata a Francoforte nel 1710, è invece disponibile sul sito dell’Università di Mannheim: http://www.uni-mannheim.de/mateo/camenaref/ducange.html.

URL: <http://ducange.enc.sorbonne.fr/>

Lessici filosofici: dizionari pubblicati tra la fine del XVI e l’inizio del XX secolo

L’archivio digitale Lessici filosofici si inserisce nella linea di ricerca dell’ILIESI (Istituto per il lessico intellettuale europeo e storia delle idee – CNR) dedicata agli studi sul lessico filosofico europeo dall’Umanesimo al XX secolo.

L’archivio digitale Lessici filosofici intende documentare la complessa fisionomia della cultura filosofica e scientifica moderna attraverso l’analisi del suo lessico specifico, basandosi su un corpus selezionato di testi. L’archivio si articola in tre diverse sezioni:

  • Lessici filosofici, scientifici e di erudizione in latino
  • Lessici filosofici nelle lingue moderne
  • Lessici d’Autore (in costruzione)

Obiettivo principale del progetto è la costituzione di una biblioteca digitale di dizionari filosofici (filosofico-scientifici e di erudizione) consultabili in rete, in modalità open source. La raccolta rende accessibili una serie di testi significativi, difficilmente reperibili, che sono in rapporto sia con la tradizionale filosofia delle scuole (per esempio la tradizione aristotelica antica e medievale) sia con gli orientamenti filosofici più recenti: dalla scolastica cattolica e protestante alla filosofia cartesiana.

La raccolta dei lessici filosofici contiene la riproduzione digitale delle edizioni a stampa dei lessici e la trascrizione di tutte le voci di ciascun dizionario. Questo rende possibile effettuare ricerche sul testo, non limitandosi semplicemente alla sua lettura. E’ possibile infatti l’interrogazione della lista delle voci e il posizionamento immediato sul lemma che si vuole esaminare all’interno del lessico prescelto.

Sono attualmente disponibili 20 dizionari pubblicati in latino tra la fine del XVI secolo e gli inizi del XVIII secolo, tra i quali il Thesaurus eruditionis scholasticae di Basilius Faber, i lessici di Henry Louis Chasteigner (1612; 1617), Rudolph Goclenius (1609; 1613; 1615), Georg Reeb (1629), Antoine Le Roy (1649), Johannes Micraelius (1662), Theodor Hackspan (1664), Johann Adam Scherzer (1675), Etienne Chauvin (1692) fino alla seconda edizione del dizionario di Chauvin (1713) e al Lexicon philosophicum di Plexiacus (1716).

L’archivio comprende inoltre due dizionari più recenti, pubblicati in lingue moderne: il The philosophical Dictionary di Franz Xaver Swediauer (Londra, 1786) e il Dizionario di scienze filosofiche di Cesare Ranzoli (Milano, 1905).

Il progetto, nella configurazione attuale, è nato nei primi anni del 2000, sulla base di precedenti ricerche che risalgono alla fine degli anni Ottanta.

[Cfr. l'articolo di Annarita Liburdi e Ada Russo, Filosofia e open access: l'archivio digitale Lessici filosofici dell'età moderna, in "Bollettino AIB", vol. 49 n. 3 (settembre 2009), p. 343-354. Leggi l'abstract]

URL: <http://www.iliesi.cnr.it/Lessici/home_lessici.html>

Dizionario degli storici dell’arte

Il Dizionario degli storici dell’arte (Dictionary of Art Historians – DAH) è una banca dati ad accesso gratuito nata con la finalità di mettere a disposizione dei ricercatori le informazioni disponibili sui principali storici dell’arte occidentale.

Il Dizionario degli storici dell’arte è nato nell’autunno del1986. I primi nomi ad essere inseriti furono quelli degli storici dell’arte citati in due pubblicazioni di Eugene Kleinbauer: Research Guide to the History of Western Art (1982) e Modern Perspectives in Western Art History (1971). A questo primo nucleo furono aggiunti i nomi che compaiono in Kunstgeschichte als Institution di Heinrich Dilly (1971) e alcuni nomi della Geschichte der Kunstgeschichte de Kultermann (1966).

Nel 1996 giunse il momento di dare allo schedario una veste elettronica.

Il Dizionario, sotto la guida di Lee Sorensen, si avvale oggi di numerosi collaboratori. La sezione dedicata agli storici dell’arte italiani è stata affidata nel 2009 a Giulia Savio, la quale ha conseguito un master in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Genova.

URL: <http://www.dictionaryofarthistorians.org/index.htm>

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 181 other followers