Atlante della documentazione comunale (secoli XII-XIV)


L’Atlante della documentazione comunale italiana, pubblicato in rete sul sito del più vasto progetto Scrineum dell’Università di Pavia, propone l’individuazione di una mappa antologica dei fac-simili e delle tipologie documentarie elaborate dall’esperienza politica comunale nei secoli XII-XIV.

Il lavoro che è stato condotto, tuttavia, intende in primo luogo attirare l’attenzione degli studiosi e dei lettori sui processi e sulle dinamiche, sempre più integrate nel maturare dell’esperienza politica comunale, che portano grosso modo ovunque, nel pieno XIII secolo, a costruire un vero e proprio sistema di documentazione specificamente comunale: un sistema che comporta anzitutto l’integrazione fra culture e tecniche documentarie di matrice notarile e strategie di documentazione, riproduzione documentaria e conservazione di acta proprie delle istanze istituzionali.

Questi processi e queste dinamiche sono, nel materiale che qui si propone, esaminati attraverso l’esempio di alcuni contesti regionali; e resta aperto il campo per future integrazioni ed ulteriori esemplificazioni. Sono pertanto illustrati:

  • i meccanismi redazionali e le scelte che informano la produzione di documenti sciolti (sentenze, ‘lodi’, trattati) nella prima fase comunale in area subalpina, lombarda, e a Genova;
  • le dinamiche e le procedure che precedono, accompagnano e definiscono la produzione di documenti-libro (o in libro) nell’età podestarile e popolare (libri iurium, statuti, registri d’ufficio e documentazione di varia natura – giudiziaria, amministrativa), con particolare attenzione alle esperienze liguri e toscane;
  • le ricadute sul sistema documentario comunale delle nuove esigenze (pratiche e ideologiche) dei regimi signorili, con la comparsa di meccanismi di formalizzazione e validazione documentaria estranei alla prassi e alla cultura notarile (con esempi, per ora, riferiti a Verona e Mantova).

Il nucleo dell’Atlante, perciò, sarà costituito soprattutto da una serie di schede (a struttura omogenea), definite da edizione, traduzione, commento e riproduzione digitale (quando possibile) dei documenti oggetto di analisi.

Al progetto collaborano, nell’ambito del PRIN Culture politiche e pratiche documentarie nell’Italia comunale e signorile (secoli XII-XIV), unità di ricerca delle università di Verona, Torino, Genova e Firenze. Responsabile scientifico del progetto è il professor Gian Maria Varanini.

URL: <http://scrineum.unipv.it/atlante/processi-documentari/>

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: