I documenti della strage di Piazza Fontana (12 dicembre 1969)


Nel giorno del 42° anniversario dell’attentato di Piazza Fontana, che segnò l’inizio della strategia della tensione e  della lunga stagione del terrorismo, Carlo Arnoldi, presidente dell’Associazione delle vittime della strage, ha consegnato al sindaco di Milano Giuliano Pisapia i documenti digitalizzati del processo.

“In questo modo abbiamo salvato gli atti dal degrado e al tempo stesso li abbiamo resi disponibili a tutti, dai ricercatori agli studenti” spiegano dall’associazione-portale La rete degli archivi per non dimenticare, che mette a disposizione informazioni, documenti, materiali relativi alla memoria della mafia e degli anni del terrorismo italiano.

L’archivio sarà disponibile per la consultazione presso i tribunali, l’Archivio di Stato di Milano e nella Casa della Memoria di Milano, che dovrà essere costruita nel capoluogo meneghino, sul modello di quella già esistente a Brescia.

Il sito rimarrà punto di riferimento per consultare online alcuni dei documenti o per sapere dove trovarli.

[leggi l’articolo di Agnese Ananasso pubblicato su La Repubblica il 12/12/2011]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: