Biblioteca Apostolica Vaticana: manoscritti digitalizzati


Vat

Sul sito della Biblioteca Apostolica Vaticana un elenco aggiornato al 23 gennaio 2013 di manoscritti digitalizzati disponibili per la consultazione gratuita online.

L’elenco comprende 256 manoscritti.

Tutti gli altri manoscritti del Fondo Palatino della Vaticana sono disponibili sul sito dell’Università di Heidelberg:

>> Sono stati digitalizzati i codici del Fondo Palatino della Biblioteca apostolica vaticana

(leggi anche l’articolo apparso sull’Osservatore romano il 21-22 gennaio 2013)

Progetti in corso

Sono stati intrapresi i progetti di digitalizzazione riguardanti i seguenti manoscritti, consultabili anche attraverso il catalogo:

– 142 manoscritti provenienti dall’antica biblioteca del monastero di Lorsch, nell’ambito del progetto di ricostruzione virtuale della celebre biblioteca (Bibliotheca Laureshamensis – digital: Virtuelle Klosterbibliothek Lorsch), sostenuto dall’Università di Heidelberg;

– gli oltre 2000 manoscritti del fondo Palatini latini, in collaborazione con l’Università di Heidelberg;

– alcune migliaia di manoscritti greci ed ebraici e incunaboli, in collaborazione con la Bodleian Library;

– una trentina dei più significativi manoscritti slavi, in collaborazione con l’Università di Sofia “San Clemente di Ocrida”;

– alcune decine di manoscritti siriaci, in collaborazione con il “Center for the Preservation of Ancient Religious Texts” della Brigham Young University (U.S.A.), con la quale la Biblioteca ha già realizzato una prima serie di digitalizzazioni nell’ambito del progetto Syriac manuscripts from the Vatican Library;

– oltre 600 manoscritti e 100 stampati cinesi inerenti la storia della Cina dal Seicento agli inizi del Novecento, in collaborazione con il “Chinese National Committe for the compilation of Qing History”.

– Progetto tra la Biblioteca Apostolica Vaticana e la fondazione belga Alamire riguardante vari manoscritti musicali legati ai Paesi Bassi e, in particolare, i libri di coro copiati e miniati dal calligrafo, compositore e strumentista Pietro Alamire (Pietro van den Hove).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: